Camminando con Mariachiaria, sabato a Ragusa il primo memorial dedicato alla giovane Leggio prematuramente scomparsa

Camminando con Mariachiaria, sabato a Ragusa il primo memorial dedicato alla giovane Leggio prematuramente scomparsa

Si chiama “Camminando con Mariachiara” l’evento sportivo in programma sabato 4 luglio con raduno a partire dalle 10,30 in piazza Libertà a Ragusa e dedicato alla memoria di Mariachiara Leggio (nella foto la locandina). L’iniziativa è stata organizzata dagli amici della ragazza prematuramente scomparsa con la collaborazione dell’associazione Amunì e dell’ufficio per la Pastorale della Salute della Diocesi di Ragusa.

“Cammineremo con Mariachiara, giovane scomparsa prematuramente a causa di una grave malattia – dicono i promotori dell’evento – una ragazza piena di gioia e di fede nonostante la grande sofferenza che ha sperimentato, in particolare negli ultimi giorni della sua giovane vita terrena. Ci piace riportare in particolare queste sue parole: barcollo ma non crollo… Inciampo… ma mi rialzo, piango ma poi mi asciugo le lacrime, respiro a fondo, alzo gli occhi al cielo e sorrido pensando che dietro le nuvole c’è sempre il sole”. Toccante la lettera scritta da Mariachiara insieme con i suoi genitori e il fratello a Papa Francesco, della quale riportiamo una parte significativa: “Una sera, mentre mi trovavo ricoverata in ospedale, dovendo effettuare anche nei giorni a seguire le cure necessarie e vedendoLa in televisione mostrarsi alla folla con il suo sorriso, abbiamo capito, Papa Francesco, di non essere soli, in quel momento il Signore aveva deciso che Lei sarebbe stata la nostra guida… Da quel giorno La sentiamo molto vicino a noi; quando abbraccia un bambino, un malato, un anziano … sogniamo di trovarci anche noi vicino a Lei… La nostra richiesta è semplicemente quella di aiutarci nella preghiera, la vera medicina che fa bene al cuore, all’anima, alla vita e infonde grande forza e serenità dentro di noi, che ci aiuta ad andare avanti sempre con il sorriso sulle labbra e lo Spirito di Dio su di noi”.

Sabato prossimo, insieme con i suoi cari genitori, il fratello, i suoi familiari e tutti gli amici che l’hanno conosciuta e amata, ci sarà questa camminata con il sorriso, il suo sorriso e ciò avverrà il giorno del suo compleanno (che quest’anno festeggerà in cielo). L’obiettivo è di mettere in pratica una sua bellissima frase: “Non lasciare mai che la paura di perdere ti impedisca di partecipare”.

“L’ufficio per la Pastorale della Salute che rappresento, e che rivolge una particolare attenzione e vicinanza alle famiglie che hanno subito gravi lutti – dice il direttore don Giorgio Occhipinti – ringrazia di vero cuore gli amici di Mariachiara e l’associazione “Amunì” per la bella e significativa iniziativa di sensibilizzazione di noi tutti alle sofferenze del prossimo e la vicinanza amorevole a favore delle famiglia, ricordando una ragazza speciale che amava la vita e che adesso vola come una farfalla (che lei amava tantissimo) verso il cielo, verso Dio. A questo gesto di solidarietà si unisce anche la vicinanza carica di umanità da parte di Laura Pausini (Mariachiara voleva tanto partecipare a un concerto della nostra comune cantante preferita) che ha scritto parole di affetto e di sostegno ai suoi genitori e al fratello. Ecco perché vi aspettiamo numerosi per questa bella e significativa iniziativa di solidarietà, in memoria di Mariachiara, sabato 4 luglio, a partire dalle 10,30 in piazza Libertà”.

Categoria: Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Compila tutti i campi obbligatori*

Utilizzando questo strumento acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo quanto descritto nell'Informativa sulla Privacy