“Vestire gli ignudi” di Luigi Pirandello al Teatro Garibaldi Di Modica

“Vestire gli ignudi” di Luigi Pirandello al Teatro Garibaldi Di Modica

SembrerA? quasi di trovarsi di fronte all’ennesima puntata di un format televisivo dedicato alla cronaca nera: chi A? veramente la giovane donna ritrovata in fin di vita in un giardino pubblico la cui storia si lascia scivolare in un intrigo inestricabile? Chi A? davvero Ersilia Drei, questo il nome della protagonista della storia? Chi ha voluto attentare alla sua vita?
Uno spettacolo che A? un giallo, una seduta psicanalitica, un dramma, una storia di sesso e potere allo stesso tempo. Un’opera piena, uscita dalla penna del grande drammaturgo Luigi Pirandello, adattata e diretta da Gaetano Aronica, che venerdì 9 marzo, alle ore 21.00, sarà in scena al Teatro Garibaldi di Modica.
‘Vestire gli ignudi’, sesto spettacolo della stagione di prosa, incarna la celebre dicotomia pirandelliana tra Forma e Vita, contrasto fra maschile e femminile: d’altronde la stessa Drei è considerata da molti come il ‘settimo personaggio pirandelliano in cerca d’autore’, con una differenza: i sei ‘più noti’ compaiono evocati dalla mente di chi li ha creati, lei arriva direttamente dalla strada, A? tutta nel suo moto interiore, nei suoi sentimenti, nella sua capacitA? di mettersi a nudo. Ma Ersilia, in fondo, A? davvero una vittima o è consapevole del gioco sociale a cui partecipa?
Sul palco del teatro modicano, un grande ‘figlio della città’, l’attore Andrea Tidona, insieme a Gaetano Aronica, Vittoria Faro, Stefano Trizzino, Barbara Capucci e Fabrizio Milano.
Per informazioni: www.fondazioneteatrogaribaldi.it.
I biglietti possono essere acquistati al botteghino (0932 946991) oppure direttamente online su www.ciaotickets.com/evento/vestire-gli-ignudi.

Categoria: Cultura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Compila tutti i campi obbligatori*

Utilizzando questo strumento acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo quanto descritto nell'Informativa sulla Privacy