L’amministrazione risponde alla compagnia Godot: “Era previsto un uso imprprio della sala degli stemmi”

L’amministrazione risponde alla compagnia Godot: “Era previsto un uso imprprio della sala degli stemmi”

“L’Amministrazione comunale in riferimento al comunicato stampa a firma dei direttori artisti della Compagnia G.o.D.oT. dichiara quanto segue:
“Per evitare di prestare il fianco a strumentalizzazioni che poco c’entrano con un appuntamento culturale e con questa Amministrazione, precisiamo che gli eventi della Compagnia G.o.D.oT. prevedevano un uso improprio della Sala degli stemmi del Castello di Donnafugata, che non può essere utilizzata per spettacoli a pagamento. Perde quindi di significato la richiesta di sedie avanzata dalla Compagnia, la quale nel suo stesso comunicato riconosce la verità dei fatti: in un passaggio tra le righe, motiva infatti il presunto annullamento anche “all’impossibilità di effettuare un regolare sbigliettamento nella sala degli Stemmi”.

Categoria: Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Compila tutti i campi obbligatori*

Utilizzando questo strumento acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo quanto descritto nell'Informativa sulla Privacy