Chiude la Dacca, storica azienda catanese di stoviglie in plastica monouso

Chiude la Dacca, storica azienda catanese di stoviglie in plastica monouso

Si terrà il 10 gennaio alle 11, al Centro per l’Impiego di Catania, un incontro tra la direzione della Dacca, marchio storico catanese produttore di stoviglie monouso in plastica e i rappresentanti sindacali di categoria.

Lo scorso 3 dicembre l’azienda ha presentato a Filctem Cgil, Femca Cisl e Ultec Uil di Catania una procedura per cessazione attività. Dopo la procedura dello scorso agosto con la quale sono stati licenziati 31 dipendenti, oggi la Dacca conta 100 lavoratori che rimarrebbero privi di occupazione.

Sono già stati utilizzati tutti gli ammortizzatori sociali, incluso un lunghissimo periodo di fruizione dei contratti di solidarietà, per fare fronte a crisi di liquidità dovute a specifiche problematiche riguardanti le aziende della grande distribuzione (crisi del settore, ritardi o mancati pagamenti dei clienti che spesso falliscono come Aligrup ecc).

Alle vecchie e purtroppo consolidate problematiche si sommano le delibere della Ue e i provvedimenti del governo italiano finalizzati a mettere al bando tutta una serie di prodotti di plastica e nello specifico le stoviglie monouso che dal 1° gennaio 2021 saranno dichiarate fuorilegge.

Questi provvedimenti, che da un lato puntano a una necessaria salvaguardia ambientale, dall’altro mettono in discussione l’esistenza, su scala nazionale, di ben 25 fabbriche che danno lavoro a 3.000 addetti e con un giro di affari di un miliardo di euro.

 

 

Categoria: Economia

Commenti

  1. Sebastiano Leone
    Sebastiano Leone 21 Dicembre, 2018, 15:45

    La Dacca è stata un’azienda siciliana meritevole.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Compila tutti i campi obbligatori*

Utilizzando questo strumento acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo quanto descritto nell'Informativa sulla Privacy