Bruxelles, approvate relazioni dell’on. Leontini in Commissione TRAN al Parlamento europeo

Bruxelles, approvate relazioni dell’on. Leontini in Commissione TRAN al Parlamento europeo

Questa mattina a Bruxelles, la Commissione per i Trasporti e il Turismo del Parlamento europeo ha approvato, con ampia maggioranza, le relazioni dell’on. Innocenzo Leontini, europarlamentare dell’ECR, in merito al discarico per l’esecuzione del bilancio per l’esercizio 2017. I progetti di parere, redatti da Leontini, riguardano: l’Agenzia europea per la sicurezza marittima; l’Agenzia europea per la sicurezza aerea; l’Agenzia dell’Unione europea per le ferrovie; l’impresa comune per la ricerca sulla gestione del traffico aereo nel cielo unico europeo (SESAR) e l’impresa comune Shift2Rail (S2R). “Nel corso degli anni – spiega l’on. Leontini – la procedura di discarico è diventata uno strumento sempre più importante al fine di verificare come sono stati spesi i soldi pubblici. Il Parlamento europeo ha il diritto esclusivo di approvare l’esecuzione del bilancio e, in qualità d’istituzione eletta direttamente dai cittadini, il Parlamento esercita un controllo democratico per garantire che le istituzioni e le agenzie dell’UE, gestiscano correttamente i fondi messi a loro disposizione. Ho basato il mio lavoro – continua Leontini – principalmente sulle relazioni annuali della Corte dei Conti europea, la quale ha constatato che le tre Agenzie e le due Imprese comuni, oggetto di questi pareri, hanno gestito il proprio bilancio in modo legittimo e regolare. Pertanto – conclude l’eurodeputato siciliano, che ha da poco aderito al gruppo dei Conservatori e Riformisti – ho proposto di concedere il discarico, invitando questi organismi a procedere sulla strada della corretta gestione dei bilanci, della trasparenza e della lotta alla corruzione”.

Categoria: Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Compila tutti i campi obbligatori*

Utilizzando questo strumento acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo quanto descritto nell'Informativa sulla Privacy