Al porto turistico, cinquanta velisti partecipano alla seconda prova del campionato zonale

Al porto turistico, cinquanta velisti partecipano alla seconda prova del campionato zonale

Una manifestazione partecipata e riuscita ha segnato l’avvio delle regate veliche al porto turistico di Marina di Ragusa. I Laser hanno animato, nello scorso fine settimana, la seconda prova del campionato zonale. Sono stati una cinquantina gli atleti impegnati nelle classi Laser 4.7 e Radial dopo che la VII zona Fiv ha assegnato l’organizzazione dell’evento al comitato dei Circoli velici iblei che riunisce il Circolo velico Kaucana, il Club nautico Scoglitti, il Circolo velico Scirocco e la compagnia del porto Marsa A’Rillah Yc. Per quanto riguarda la classifica della classe Radial, il successo ha arriso a Carlo Sbacchi del Club Canottieri Roggero di Lauria (Palermo). In seconda posizione, e prima tra le ragazze, quindi premiata anche per avere raggiunto questo particolare traguardo, Giulia Schio della Società canottieri Marsala. Sul gradino più basso del podio, uno dei beniamini di casa, vale a dire Alessandro Iacono del Circolo velico Kaucana. Nella 4.7, invece, primo posto per Corrado Franzò della Nic Catania, seconda posizione per Lorenzo Caputo della Società canottieri Marsala, terzo Michele Trobia della Nic Catania. Prima tra le ragazze Giorgia Palazzo del Club Canottieri Roggero di Lauria (Palermo).
Alla premiazione erano presenti, tra gli altri, il sindaco di Santa Croce Camerina, Giovanni Barone, e il consigliere comunale di Ragusa, Sergio Schininà, delegato dal sindaco di Ragusa, Giuseppe Cassì, a presenziare.
L’evento è pienamente riuscito anche per la presenza di regatanti e accompagnatori provenienti da varie parti della Sicilia, in particolare Palermo, Isola delle Femmine, Marsala, Catania e perfino dall’isola di Favignana. Lo sforzo organizzativo promosso dal comitato dei Circolo velici iblei, che ha unito lo straordinario scenario del porto, la preziosa esperienza e collaborazione per gli aspetti procedurali e organizzativi di Giovanni Trombatore, del Club nautico Scoglitti e presidente del Comitato, e il notevole spiegamento di mezzi e persone messo in campo dal Circolo velico Kaucana, ha garantito la piena riuscita dell’evento che ha riscosso l’encomio dei giudici, degli allenatori e degli atleti intervenuti. “E’ tutto riuscito per il meglio – sottolinea Giovanni Trombatore – e anzi ci sono arrivati i complimenti da parte di tutti i partecipanti. Anche in questa occasione il comitato dei Circoli velici iblei si è dimostrato all’altezza della situazione. Un particolare ringraziamento va a tutti i volontari, amanti della vela, che si sono messi a disposizione per la buona riuscita della manifestazione”. “Non dobbiamo dimenticare – ha aggiunto Giuseppe Causapruno, presidente del Circolo velico Kaucana – che questo appuntamento rappresenta il prologo della seconda Italia Cup che si svolgerà a Marina di Ragusa dall’8 al 10 marzo; domenica prossima, 10 febbraio, sempre al porto turistico di Marina di Ragusa, saremo, invece, impegnati con la seconda prova del Trofeo del Comitato, selezione giochi delle Isole, riservata alla classe Optimist”.

Categoria: Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Compila tutti i campi obbligatori*

Utilizzando questo strumento acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo quanto descritto nell'Informativa sulla Privacy