Il Ragusa non va oltre il pari contro R. Garrone. Campionato riaperto

Il Ragusa non va oltre il pari contro R. Garrone. Campionato riaperto

Deludente pari interno domenica scorsa per gli azzurri iblei,che con i siracusani dell’R.G. erano addirittura andati sotto di un gol,per poi pareggiare col solito Gargiulo,ancora puntuale con il gol,una partita che poteva anche andare peggio,per un Ragusa neanche lontano parente,della bella squadra ammirata nel girone d’andata.

Il primato,con gli ultimi risultati,e’ ora diventato un problema a tre,essendosi inserito tra le due battistrada di sempre,il Real Siracusa che battendo l’Enna,si e’ posizionato a 4 punti dalla vetta e con una partita in meno.

Nel girone di ritorno,il rendimento degli azzurri ha subito una involuzione negativa,a partire della partita contro il Pozzallo,persa in casa,per poi proseguire con prestazioni sempre balbettanti,e mai convincenti come all’andata,nel quale sembrava che nessuna squadra impensieriva lo squadrone azzurro,che asfaltava qualunque resistenza le si poneva davanti.

Questo il commento di mister Raciti”. E’ un momento delicato per noi,in cui troviamo difficolta’a tramutare in gol ,l’enorme mole di azioni che la squadra produce, e di contro subiamo gol che prima avremmo evitato.Nell’arco di un campionato,succede anche questo,ma coscienti della nostra forza gia’ dimostrata,siamo certi che con applicazione e lavoro,ritorneremo quanto prima, a dettare la nostra legge,che senza peccare di presunzione,ci ha permesso di abitare sul primo gradino della graduatoria,dall’inizio del campionato ad oggi.Aggiungiamo pure il dispendio di energie profuse nella Coppa Italia,che sicuramente ha influito sul nostro rendimento,ma e’ un torneo che se vinto,ti consegna il posto per l’eccellenza,e quindi noi faremo di tutto,per vincere ed arrivare alla meta.”

Anche il d.s.Santo Palma esprime il suo pensiero”Sicuramente non e’ il nostro miglior momento,ma stiamo vivendo quello che succede a tutte le squadre di calcio durante il campionato,quando qualcosa non gira per il verso giusto,ma conoscendo il valore della squadra,sono sicuro che torneremo al rendimento di prima,perche’ il nostro unico obbiettivo e’ quello di vincere,o con la Coppa Italia, o con il primo posto in campionato.

Intanto occhio domenica allo Sporting Eubea,squadra tosta e molto pericolosa specialmente in casa loro,in un campo in terra battuta,ma a questo punto,siamo organizzati per annullare qualsiasi handicap ci si porra’ davanti,per continuare la nostra fuga per vincere il campionato”

Categoria: Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Compila tutti i campi obbligatori*

Utilizzando questo strumento acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo quanto descritto nell'Informativa sulla Privacy