L’associazione “Aiutiamoli a Crescere” e tre scuole di Ragusa in sostegno per il Camerun con il progetto “Senza Confini”.

L’associazione “Aiutiamoli a Crescere” e tre scuole di Ragusa in sostegno per il Camerun con il progetto “Senza Confini”.

‘Senza confini’ operazione Camerun A? un progetto che nasce con l’obiettivo di finanziare la realizzazione di una scuola nel villaggio di Karewa in Camerun. Il progetto nasce ad opera di un gruppo di docenti appartenenti alla scuola ‘Mariele Ventre’ di Ragusa insieme alla partecipazione degli istituti scolastici ‘Palazzello’ e ‘Paolo Vetri’.

La raccolta fondi avverrA? grazie al sostegno di Naima. La nota catena di profumerie ha pensato di devolvere il ricavato della vendita di braccialetti all’associazione ‘Aiutiamoli a Crescere’ dimostrando ancora una volta di essere in prima linea nell’appoggiare forme di impegno solidale con finalitè benefiche.

Lo scopo ultimo di tale progetto nasce dal principio che l’istruzione A? un diritto che deve essere concesso a tutti, anche ai bambini più svantaggiati economicamente e socialmente.

Giè in passato, grazie a questi percorsi di solidarietà, l’associazione ‘Aiutiamoli a Crescere’, presieduta da Giuseppe Cugno Garrano, A? riuscita a costruire sei aule in Congo, due in Uganda, e due scuole in Camerun, appoggiata anche da Monsignor Carmelo Cuttitta, attuale Vescovo di Ragusa, e dall’emerito Monsignor Paolo Urso.

Al termine della raccolta fondi, iniziata dalla catena di profumerie Naima, gli studenti si esibiranno in uno spettacolo il cui tema A? legato a quello del progetto.

Categoria: Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Compila tutti i campi obbligatori*

Utilizzando questo strumento acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo quanto descritto nell'Informativa sulla Privacy