Nazionale italiana Vittime della strada in trasferta a Malta

Nazionale italiana Vittime della strada in trasferta a Malta

“La sicurezza stradale non ha confini”, è stato questo il tema dell’incontro sportivo-sociale, che si è svolto in quel di Malta.
L’evento clou è stata la partita amichevole organizzata presso il St Aloysius Football Ground di Birkirkara, tra la Nazionale Calcio Vittime Strada Onlus e la Nazionale Italiani a Malta. L’incontro è stato organizzato grazie al cuore e all’intraprendenza di Gianluca Malvè, Presidente della Nazionale Italiani a Malta, e all’infaticabile Biagio Lisa, Responsabile e Fondatore della Nazionale Calcio Vittime Strada Onlus e Presidente Associazione Vittime Strada Gruppo Internazionale.
Il gruppo è stato ricevuto, prima dell’incontro di calcio, presso l’Ambasciata d’Italia La Valletta, dall’Ambasciatore Italiano nella Repubblica maltese dott. Mario Sammartino. Presente anche l’Assessore del Comune di Niscemi Gesuè Allia e un folto gruppo del Club Fiat 500 Sicilia, con il suo fiduciario del club, Biagio Iacono
La Nazionale Calcio Vittime della Strada è una Onlus che nasce nell’anno 2009 quale “appendice” della più nota Associazione Italiana Familiari Vittime della Strada (A.I.F.V.S.) Onlus ed è stata costituita allo scopo di realizzare determinati obiettivi a fini di solidarietà e beneficenza ai quali l’A.I.F.V.S. mira da sempre con assoluto impegno e dedizione. In particolare, principalmente attraverso l’organizzazione di incontri di calcio, sport che richiama di sovente l’affluenza di pubblico, si sensibilizzano i giovani ai rischi ed alle insidie cui tutti noi siamo esposti nella circolazione stradale che purtroppo, troppo frequentemente, causa la morte di centinaia e centinaia di persone ogni anno.
“Le strade raccontano storie. Perché siano a lieto fine – ha affermato Biagio Lisa – Miglioriamo la sicurezza stradale. Noi come organizzazione siamo presenti in tutta Europa, per sensibilizzare Istituzioni, ma soprattutto per scuotere le coscienze. Serve un impegno particolarmente urgente, perché nel 2017, la strage stradale ha ricominciato a crescere, con 95 morti in più rispetto al 2016; l’Italia ha perso posizioni nella graduatoria europea della sicurezza stradale (dal 14° al 18° posto). L’obiettivo europeo del -50% (dimezzare entro il 2020 l’incidentalità rispetto al 2010) – conclude Lisa – è irraggiungibile. Non per fatalità, ma per mancanza di interventi adeguati da parte delle istituzioni.”
Il 2018 ha segnato una data storica, il primo anno in cui il ricordo delle vittime della strada ha avuto il pieno riconoscimento dello Stato, con la consapevolezza che il significato della Giornata non può esaurirsi nel ricordo di chi ha perduto la vita sulla strada, ma deve promuovere concrete iniziative di prevenzione, finalizzate alla riduzione dell’incidentalità: un percorso da compiere insieme, cittadini ed istituzioni. Auspichiamo, pertanto, che la legge approvata sia l’inizio di un nuovo cammino, con il concreto protagonismo delle istituzioni, alle quali spettano le responsabilità decisionali ed amministrative per il raggiungimento di obiettivi di civiltà, ed esprimiamo la nostra volontà collaborativa.
“Questo evento – ha aggiunto l’Ambasciatore italiano Mario Sammartino – è un appuntamento importante per sensibilizzare tutti su un tema fondamentale come la sicurezza stradale. Il confronto sportivo è certamente un canale universale di risonanza, coinvolgimento e solidarietà e quando si tratta di iniziative benefiche come questa, siamo ben lieti di aderire con entusiasmo e con il massimo impegno.
Un ringraziamento particolare – replica l’Assessore del Comune di Niscemi Allia Gesuè – all’Ambasciatore Italiano nella Repubblica Maltese dottor Mario Sammartino per la disponibilità e sensibilità dimostrata nei confronti di questo Evento organizzato dalle Associazioni Italiana Famigliari e Vittime della strada e dalla Associazione di Calcio Nazionale Italiana a Malta, di cui il Comune di Niscemi ha dato il patrocinio. Certamente questo sarà il primo di una lunga serie di incontri e di collaborazione istituzionale vista la grande presenza di niscemesi ed italiani, nella Repubblica Maltese”
La Nazionale Calcio Vittime della Strada Onlus Roma, ritornerà nella primavera del 2019, nella Repubblica di Malta, con un altro incontro di solidarietà, con la Rappresentativa Ordine Cavalieri di Malta.

Categoria: Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Compila tutti i campi obbligatori*

Utilizzando questo strumento acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo quanto descritto nell'Informativa sulla Privacy