Passalacqua in palla ma decimata da infortuni e assenze

Passalacqua in palla ma decimata da infortuni e assenze

Non è servito molto l’impegno in terra veneta per la Passalacqua Ragusa che in un torneo con le protagoniste del prossimo campionato non ha potuto trarre significativo segnale dal confronto con le dirette concorrenti per la conquista dello scudetto
Un quadrangolare con Schio, Venezia e Sam Martino affrontato da Recupido senza Harmon, in permesso per motivi personali, senza Hamby, arrivata in queste ore a Ragusa, dall’America.
Nella prima giornata partita contro Venezia nella quale le ragusane hanno fatto vedere un buon basket, andando avanti di 16 punti nella prima parte di gara ma perdendo, alla fine, per 77 a 63, con 27 punti di Kuster, migliore marcatrice.
Nella seconda giornata, altra sconfitta rimediata dalle iblee, 33-63, ma con l’attenuante grossa delle assenze per infortunio di Consolini, Formica e Gianolla.
Per Recupido interessanti i primi 25 minuti della partita con Venezia, che hanno fornito utili indicazioni, poi la stanchezza ha prevalso.
Gli infortuni già acquisiti hanno consigliato di non rischiare ulteriormente nella seconda partita, fortunatamente si dovrebbe trattare di problemi di poco conto, Consolini al piede, le colleghe con brutti colpi alle caviglie.
La squadra riprenderà gli allenamenti al Palaminardi per preparare la doppia sfida di Napoli, che servirà soprattutto per inserire nei giochi Hamby mentre saranno fondamentali i primi giorni della settimana per valutare l’entità degli infortuni, che ad ogni modo non dovrebbero essere di importante entità.

Categoria: Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Compila tutti i campi obbligatori*