Ti prego, non mi avvelenare! La campagna social partita da Acate. FOTO

Ti prego, non mi avvelenare! La campagna social partita da Acate. FOTO

Ha scosso nel profondo l’opinione pubblica: cani randagi, alcuni adottati da interi quartieri, avvelenati nel territorio di Acate. L’ultimo cane avvelenato, in ordine di tempo, è stato Ciccio. In seguito alla denuncia presentata da alcuni cittadini a Giornale Ibleo e all’OIPA di Ragusa,  è partita una campagna di sensibilizzazione su facebook: “Ti prego non mi avvelenare!”. Tutti i proprietari di cani, infatti, hanno fatto “parlare” i loro amici a quattro zampe con dei cartelli simbolici. Centinaia, fino ad ora, le adesioni. E, siamo certi, il numero continuerà a salire.

Nel frattempo, i cittadini chiedono maggiori controlli e, soprattutto, un incontro con chi di dovere per trovare una soluzione a questo problema.

Categoria: Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Compila tutti i campi obbligatori*