Prima edizione “Arcadia comics&games”: tantissime le presenze al castello di Donnafugata

Prima edizione “Arcadia comics&games”: tantissime le presenze al castello di Donnafugata

Grande successo di presenze per la prima edizione di “Arcadia Comics&Games”, il festival internazionale dei giochi, videogiochi e del fumetto che si è svolto al castello di Donnafugata. Secondo le prime stime degli organizzatori, sarebbero almeno 2 mila le presenze complessive arrivate fra sabato 17 e domenica 18 maggio. Nato da un’idea di Dario Guastella e Miriam Alderisi (rispettivamente direttore e vice direttore della manifestazione), tutto è partito da un semplice post su facebook in cui Guastella ha lanciato l’idea al pubblico virtuale. La risposta è stata, evidentemente, positiva. Ma esattamente in che cosa consiste un comics? Gli ideatori, spiegano: “Un posto dove tutti possono giocare e socializzare. Dove il visitatore è protagonista. Abbiamo deciso di tenere i prezzi molto bassi: sia per il biglietto d’ingresso che per i giochi”. Le associazioni che hanno partecipato sono circa 40: complessivamente, hanno lavorato all’evento 180 persone. Grande impulso è arrivato anche dalle fumetterie: hanno esposto durante questi due giorni la “C4” di Vittoria, la “Locanda fine del mondo” di Reggio Calabria e la “Second life”, prima e unica fumetteria di Ragusa. L’intera manifestazione è stata suddivisa in diverse aree, presenti sia all’intero che fuori dal castello. Nell’area comics erano presenti le esposizioni della Bonelli editore “In viaggio con Tex” e “Il mio nome è Dylan Dog”. A rappresentare la Bonelli editore, Fabiano Ambu e Mirko Perniola. Si è tenuta anche una conferenza con Luciano Tamagnini , presidente della A.N.A.F.I. (associazione italiana amici del fumetto). Inoltre, è stato possibile ammirare le esposizioni di otto artisti emergenti e una sessione di disegni dal vivo di Fabiano Ambu. Sono stati indetti anche due concorsi per ragazzi di scuole medie. Per quanto riguarda l’area games, le fumetterie hanno organizzato i tornei di magic e yu –gi – ho!, mentre l’associazione “Turista siciliano” ha dato la possibilità di giocare a risiko e ad altri giochi da tavolo gratuitamente. Nell’area giapponese, invece, è stato possibile ammirare la 18° mostra premio bonsai e suiseki di Sicilia: erano presenti alberi addirittura di 40 anni. In anteprima nazionale, è stato possibile visitare anche la mostra di illustrazioni erotiche e shunga di Kamimura Kazuo. Presenti anche i laboratori di origami e i giochi giapponesi. Inoltre, è stato possibile consumare all’interno della mostra in due maid cafè (caffetterie in stile giapponese, uno dei quali è stato allestito all’interno del chiosco del giardino, riaperto per l’occasione). I maid cafè sono stati curati e gestiti sabato dal Nyan Maid, gruppo di Ragusa e Palermo. Domenica, invece, sono stati gestiti dal maid Okaeri di Acireale. Infine, l’Arcadia ha anche ospitato un’area junior e un’area Kingdoms per rievocazioni storiche, ambientazioni di fantascienza e giochi di ruolo dal vivo. All’interno del labirinto, ci si poteva imbattere negli zombi, mentre sulla terrazza la Sparkling Sauce ha organizzato i giochi XXL, ovvero in formato gigante: è stato possibile giocare a risiko, shangai e dama. Dopo la premiazione dei cosplay junior, presentato da Adalberto Migliorisi (vinto da Simone, vestito da Goldrake), intorno alle 18.00 è avvenuta la premiazione dei cospay adulti rovinata, purtroppo, dalla pioggia. La giuria, oltre a premiare il vincitore assoluto con un viaggio per il Malta comics, ha anche deciso di premiare altre categorie come ad esempio la migliore rappresentazione, il miglior femminile, il miglior maschile, il miglior gruppo e il miglior accessorio. Il vincitore assoluto è stato il cosplay “Hilda di Zelda”, personaggio di un videogioco. Vincono, invece, la miglior rappresentazione un gruppo “One piece” che ha portato in scena una piccola rappresentazione tratta dall’anime.

Categoria: Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Compila tutti i campi obbligatori*

Utilizzando questo strumento acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo quanto descritto nell'Informativa sulla Privacy