Torna la Coppa, domani sfida nella stracittadina tra New Team e Ragusa

Torna la Coppa, domani sfida nella stracittadina tra New Team e Ragusa

La rabbia, la cattiveria agonistica. La voglia di rivalsa. Sono tutti sentimenti che animeranno la partita di domani, mercoledì 11 novembre, della New Team Ragusa che, in occasione della gara di andata degli ottavi di finale di Coppa, se la vedrà con i “cugini” del Ragusa. Una partita che assume un valore molto particolare per la squadra allenata da Fabrizio Vacca a causa del rendimento altalenante in campionato. “Cercheremo, dunque – spiega l’allenatore – di dare il massimo in questa competizione sapendo che, per chi arriva sino in fondo, c’è l’opportunità di essere promossi al piano superiore. Ma questo, per ora, è un pensiero che non deve neppure sfiorarci. Noi dobbiamo concentrarci sulla partita, sul Ragusa, e cercare di mettere tutto il nostro cuore in campo per superare l’ostacolo”. La gara di ritorno è in programma il 25 novembre. Domani si gioca allo stadio “Aldo Campo” con il via che sarà dato alle 14,30. Vacca dovrà rinunciare agli squalificati Conti, Andolina e Paravizzini mentre Madera è infortunato.

“Sono pedine molto importanti – commenta ancora il tecnico – che certo non si possono regalare agli avversari nel contesto di una partita così importante. E però, come si dice in questi casi, occorre fare di necessità virtù. E sono certo che i sostituti faranno del loro meglio per non fare rimpiangere l’assenza di ciascuno dei tre. Il Ragusa? Lo conosciamo. I giocatori formano una squadra tosta che ci renderà la vita difficile. Noi, però, siamo abbastanza arrabbiati perché è un periodo che non gira. Vogliamo, quindi, cogliere l’occasione per prenderci qualche soddisfazione. In campionato è un momentaccio. Speriamo che con la Coppa possano arrivare quei riconoscimenti e quei risultati che questa squadra merita”. Il diesse Massimo Vitale aggiunge: “Vedersela con il Ragusa non potrà mai essere una partita come tutte le altre. Auspichiamo che possa essere un bello spettacolo e, soprattutto, che sia il calcio giocato a vincere. Stiamo facendo il possibile per cercare di lasciarci alle spalle il momento brutto in campionato. I ragazzi sembrano animati da notevole pervicacia. E magari chissà che in Coppa non si possa seguire un’altra strada a livello di risultati”. Ad arbitrare Francesco Cusumano con assistenti Paolo Legname e Alessandro Gennuso, tutti di Caltanissetta.

Categoria: Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Compila tutti i campi obbligatori*