La New Team Ragusa non va oltre il pari con il Comiso ultimo in classifica

La New Team Ragusa non va oltre il pari con il Comiso ultimo in classifica

New Team 0 – Comiso 0

New Team: Taranto (dal 18’ Campo), Licitra, Brullo, Ambrogio, Rovetto, Conti (dal 22’ st Drago), Khalfouini, Gurrieri, Bonarrigo, Vicari, Vitale Sal. All. Carmelo Giglio

Comiso: Gurrieri D., Ferrara, Giallongo, Nicolosi, Gurrieri Antonino, Gurrieri Antonio, Verdicchio, Tumino, Bennardo, Farina, Fazio. All. Alfio Nicolosi

Arbitro: Orazio Attardi di Ragusa

Note: 30’ st espulso Verdicchio

 

Non più di un brodino caldo per la New Team Ragusa che, oggi, nel derby contro il Comiso, avrebbe senz’altro potuto pretendere di più, anche per la mole di gioco creata. E, invece, la squadra giallonera allenata da Carmelo Giglio si è dovuta accontentare della divisione della posta in palio. Davvero poco rispetto a quanto fatto vedere in campo da Bonarrigo e soci che, a un certo punto, stavano addirittura rischiando di passare in svantaggio. Nella fattispecie, ci ha pensato Ciccio Campo a togliere la palla del potenziale 0-1 dall’incrocio dei pali. “Non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi – afferma il tecnico Giglio – abbiamo giocato con il solito dinamismo, con la solita effervescenza, con la solita voglia di proporci in avanti ma non abbiamo saputo capitalizzare. E, alla fine, così come è accaduto in occasione del match in trasferta contro il Casteltermini, questi errori si pagano. Davvero un peccato perché pensavamo di potercela fare. Ma, come ho detto alla vigilia, ogni partita si può aprire a un risultato inaspettato. Per cui, lo 0-0 di oggi certo non ci soddisfa. Anche se, come sempre, pensiamo a guardare avanti”. Decisamente deluso il direttore sportivo  Massimo Vitale. “Inutile dire – afferma – che speravamo in qualcosa in più. Ma tant’è, come si dice in questi casi, occorre fare di necessità virtù e dobbiamo cercare di non disunirci. Perché ci sono altre sfide da sostenere ed è importante che il nostro gruppo si presenti il più possibile a ranghi compatti per cercare di tornare a macinare punti”.

Categoria: Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Compila tutti i campi obbligatori*