Gara di solidarietà per Pulcia, la gatta lanciata dal sesto piano a Siracusa. Dovrà subire due interventi

Gara di solidarietà per Pulcia, la gatta lanciata dal sesto piano a Siracusa. Dovrà subire due interventi

A Siracusa (e non solo) è scattata una gara di solidarietà per aiutare e curare Pulcia, la gattina lanciata tre giorni fa dal sesto piano durante una lite familiare. Il marito della padrona di casa, senza motivo, l’ha lanciata nel vuoto.  La gattina di appena un anno, rimasta incredibilmente viva,  dovrà essere operata per la riduzione di due fratture: una a una zampa posteriore, l’altra alla mandibola. L’operazione alla mandibola sarà particolarmente delicata, in quanto per il momento la gattina è alimentata in maniera forzata proprio a causa della frattura.

Pulcia è arrivata alla Clinica veterinaria aretusea giovedì, un giorno dopo l’incidente. La clinica sta sostenendo le spese per la terapia intensiva, per le analisi, le radiografie, le ecografie. Un gruppo di animalisti di Siracusa ha poi lanciato sui social una colletta per sostenere le spese per il doppio intervento chirurgico. In ogni caso, la clinica ha annunciato di voler eseguire l’intervento lo stesso, al di la della somma raccolta.

L’uomo che l’ha lanciata dal balcone, oltre ad essere stato denunciato per maltrattamenti in famiglia è stato denunciato anche per maltrattamenti su animali.

Categoria: Attualità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Compila tutti i campi obbligatori*